ore

Breaking

Post Top Ad

martedì 29 aprile 2014

DAL 5 AL 10 MAGGIO SIMULAZIONE DI MAREMOTO E TERREMOTO A MESSINA


Nella 5° Edizione della Settimana della Sicurezza - Esercitazioni di Protezione Civile "Messina 2014" si svolgeranno, da lunedì 5 a sabato 10 maggio, delle esercitazioni di protezione civile con il coinvolgimento di tutte le Istituzioni, Enti ed Associazioni di Volontariato presenti sul territorio comunale al fine di verificare l’operatività del Piano Comunale di Protezione Civile. Come per le precedenti edizioni, l’esercitazione proporrà lo scenario di simulazione previsto dalla pianificazione per rischio sismico del Piano di Emergenza Comunale e si svolgerà secondo il modello d’intervento per terremoto e successiva onda di maremoto. Il terremoto nell'area sismica dello Stretto di Messina è un'emergenza classificata di tipo C (Legge n. 225/92 art. 2 comma 3; Legge n.100/2012) che, per intensità ed estensione, deve essere fronteggiata con mezzi e poteri straordinari.

L'iniziativa sarà illustrata, sabato 3 maggio, alle ore 10, nel corso di una conferenza stampa, che si terrà nella Sala Falcone Borsellino di Palazzo Zanca, alla presenza del sindaco di Messina, Renato Accorinti, dall'assessore alla protezione civile, Filippo Cucinotta, e dall'esperto volontario per le attività di protezione civile, Antonio Rizzo. "Messina 2014" considera l'intero territorio comunale e le attività operative di simulazione saranno distribuite nelle sei circoscrizioni, con particolare attenzione alla zona di Capo Peloro, e quindi interesserà l'Area Sud, San Filippo, Gazzi, Centro, Annunziata e Peloro.

L’Ordine Regionale dei Geologi di Sicilia anche nel 2014 parteciperà ufficialmente alla Settimana della Sicurezza - Esercitazioni di Protezione Civile “Messina 2014”. "Lo scopo dell’esercitazione - ha detto il Presidente dell'Ordine, Fabio Tortorici - è quello di determinare e di verificare, attraverso l’omogeneizzazione di procedure e linguaggi, l’impiego coordinato delle singole componenti e strutture operative, al fine di migliorare il sistema di gestione dell’emergenza. Nelle attivazioni previste dall'esercitazione si terrà conto della vulnerabilità degli edifici, delle infrastrutture e delle reti di erogazione dei servizi essenziali. I geologi saranno impegnati in gruppi tecnici di lavoro interdisciplinari per il censimento danni edifici strategici e viabilità, oltre che per la valutazione del rischio da frana innescata dall’evento sismico simulato".

Vista la rilevanza della manifestazione è stata richiesta, come per le precedenti edizioni, la collaborazione dell’Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi al fine di verificare lo svolgimento della catena del soccorso sanitario dal territorio agli ospedali cittadini e relativa attivazione delle procedure in caso di disastro o maxiemergenza secondo i principi della disciplina. A conclusione delle esercitazioni, sabato 10 maggio verranno illustrati i report delle varie esercitazioni; per l’importanza di questo appuntamento e per la rilevanza del ruolo rivestito dalla AIMC, verrà fatta una relazione inerente l’analisi sulla gestione degli interventi di soccorso sanitario.

In attuazione del Piano di Protezione Civile comunale, si svolgeranno, dal 5 al 9 maggio prossimi, una serie di esercitazioni presso il plesso centrale dell’Università degli Studi di Messina, l’edificio che ospita l’ex Facoltà di Scienze della Formazione, il Polo Papardo e il Polo Annunziata. In coincidenza con le esercitazioni e limitatamente alla loro durata, sarà sospesa ogni attività lavorativa. Visualizza programma e istruzioni qui


A.D.P.




Nessun commento:

Posta un commento