ore

Breaking

Post Top Ad

sabato 19 aprile 2014

COMMISSARIATE DUE PROCESSIONI PER 'NDRANGHETA


Il Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica di Vibo Valentia, presieduto dal prefetto, Giovanni Bruno, d'intesa con con il vescovo della Diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, Luigi Renzo, ha deciso di commissariare le processioni dell'Affruntata di Stefanaconi e Sant'Onofrio, nel vibonese, che si svolgono la mattina della domenica di Pasqua. La decisione è stata presa per evitare infiltrazioni della 'ndrangheta nei due eventi religiosi. Al termine della riunione è stato deciso che le statue di Cristo Risorto, della Madonna e di San Giovanni, saranno portate dai volontari della Protezione Civile.

L’obiettivo della decisione presa dal Comitato in collaborazione con la Diocesi è "offrire alla comunità una maggiore serenità e purificare certi atteggiamenti per ricondurli ad una religiosità genuina". A spiegarlo all'Ansa è il Vescovo Luigi Renzo, che aggiunge: "In questo modo si garantisce il normale svolgimento del rito, che non deve essere un momento di spettacolo fine a se stesso ma un’occasione di riflessione e preghiera".

La decisione del Comitato "rappresenta un provvedimento preventivo - afferma il Vescovo - che è stato eseguito di comune accordo con la diocesi. D’altronde, questa decisione va proprio nella direzione intrapresa dalla nostra Diocesi di evitare la presenza di situazioni che nulla hanno a che fare con la religione e la celebrazione dei suoi riti".

Quest’anno tra i nomi di coloro che dovevano portare le statue, decisi attraverso un sorteggio, c'erano anche alcune persone ritenute vicine ad ambienti della criminalità locale. "Questa circostanza - ha detto Renzo - ci è stata segnalata dai carabinieri e nell’immediatezza si è proceduto a sostituire le persone che erano uscite dal sorteggio con i volontari della Protezione civile dei due paesi". Monsignor Renzo ha riferito che si potrebbe anche pensare ad una "soluzione interna, vale a dire affidare il porto delle statue ai componenti delle parrocchie".

L'Affruntata (incontro in calabrese) è una rappresentazione religiosa che si tiene nei comuni delle province di Reggio Calabria, Vibo Valentia e nella parte meridionale della provincia di Catanzaro, dove è conosciuta anche con il nome di Cunfrunta nel periodo di Pasqua. È di carattere prettamente popolare, con origini pagane. La manifestazione si svolge per le strade e nelle piazze dei comuni, dove tre statue raffiguranti Maria Addolorata, Gesù e San Giovanni vengono trasportate a spalla da quattro portatori per statua, per simboleggiare l'incontro dopo la resurrezione di Cristo. Essa viene preparata e provata a lungo in precedenza. L'Affruntata è inscenata anche in altri comuni d'Italia e all'estero, ad esempio a Toronto in Canada, dove le comunità di emigrati hanno deciso di mantenere le tradizioni dei paesi d'origine.



Nessun commento:

Posta un commento