ore

Breaking

Post Top Ad

venerdì 21 marzo 2014

VERDI, IDV E GREEN ITALIA CONTRO LA DISCARICA DI PACE


I partiti Verdi e Italia dei Valori, insieme al Movimento Green Italia, in una conferenza stampa sui Rifiuti in Sicilia, che si è svolta oggi al Comune di Messina, hanno criticato la scelta dell'Amministrazione di realizzare una discarica nel Rione di Pace in una ZPS (Zona a Protezione Speciale). Raffaella Spadaro, portavoce provinciale dei Verdi critica il sindaco Renato Accorinti spiegando: "Con la scelta di approvare questa discarica ha tradito il mandato elettorale perchè non aveva mai scritto nel suo programma elettorale di condividere questo progetto". Dello stesso parere Giuseppe Marano, portavoce provinciale dei Verdi che ha sottolineato: "Siamo contrari a questa discarica a Pace e auspichiamo che il sindaco di Messina faccia un percorso virtuoso puntando soprattutto sulla raccolta differenziata e non sulle discariche". 

Simona Sanfilippo, portavoce regionale Green Italia ha ribadito: "Chiediamo che venga modificato il piano emergenziale di rifiuti che va avanti da oltre 15 anni. In Sicilia ci sono discariche la maggior parte abusive e mai messe in sicurezza. Oggi dopo la sentenza Vivaio sono venute alla luce le collusioni tra politica, impresa e criminalità organizzata. Vogliamo portare avanti la nostra proposta che è quella di abolire le discariche e puntare sulla raccolta porta a porta". D'accordo il vice segretario dell'Idv, Nino Alessi che rimarca: "Saremo sentinella di legalità, affinché vengano rispettate tutte le norme di legge nazionali ed europee a salvaguardia dei cittadini e del territorio". Anche Salvatore Mammola, componente del direttivo regionale dell'Idv ribadisce: "È incomprensibile come la Regione Sicilia abbia presentato il piano dei rifiuti approvato dal Ministero dell'Ambiente dimenticando di specificare che 8 su 23 impianti ricadono in siti della Rete Natura 2000".




Nessun commento:

Posta un commento