OSCAR 2014: FAVORITO "LA GRANDE BELLEZZA" - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura


Domani 2 marzo si terrà uno degli eventi più importanti e prestigiosi per tutti gli amanti del cinema, la consegna degli Oscar 2014. La serata sarà condotta per la seconda volta nella storia dei premi da Ellen DeGeneres, e verrà trasmessa in diretta e in esclusiva su Sky, sul canale Cinema Oscar (304), e in America da ABC, mentre alle 23.15 la sintesi andrà in onda in chiaro su Cielo (DTT, 26). Il red carpet più famoso e glamour, dove sfileranno i divi del magico mondo della celluloide, è già posizionato al Dolby Theatre di Los Angeles. E, come ogni anno, all'attesa cerimonia si accompagnano i pronostici su chi saranno i vincitori. 

Nella categoria Miglior Attore protagonista, si contendono l'ambito premio gli attori: Leonardo Di Caprio, protagonista del film di Martin Scorsese "The Wolf of Wall Street", e Matthew McCounaghey, che ha perso parecchi chili per interpretare un malato di Aids in "Dallas Buyers Club". Nella categoria Migliore Attrice protagonista, troviamo le attrici: Meryl Streep nel film "I segreti di Osage County" di John Wells, Judi Dench in "Philomena" di Stephen Frears, Sandra Bullock in "Gravity" di Alfonso Cuarón, Cate Blanchette in "Blue Jasmine" di Woody Allen, Amy Adams in "American Hustle - L'apparenza inganna" di David O. Russell. 

Per la Miglior Regia, il favorito pare essere, secondo i pronostici, Alfonso Cuarón con il suo "Gravity", con 10 nomination, che ricrea l'assenza di gravità. Nella categoria Miglior Film, l'ambito premio dovrebbe andare alla commedia diretta da David O. Russell "American Hustle", con 10 nomination, oppure al dramma razziale di Steve McQueen "12 anni schiavo", con 12 nomination.

Tra i grandi esclusi alle nomination, per gli Academy Awards, troviamo il film di Woody Allen "Blue Jasmine", e quello dei fratelli Joel e Ethan Coen "A proposito di Davis". Mentre, nella categoria migliori attori, escluso Tom Hanks in "Captain Phillips" di Paul Greengrass e in "Saving Mr. Banks" di  John Lee Hancock. 

Come Miglior Film straniero è in corsa, per una vittoria tutta italiana, "La grande bellezza" di Paolo Sorrentino con Toni Servillo nel ruolo di Jep Gambardella che, dopo aver conquistato i premi EFA (incluso miglior film europeo dell’anno), il Golden Globe e il Bafta britannico  potrebbe essere, dopo "La vita è bella" di Roberto Benigni, l'ennesimo film a conseguire l'ambita statuetta. Il fil rouge che accompagna entrambi i film è la "bellezza" che è stato anche il tema dell'ultimo Festival di Sanremo.

L’annunciata programmazione su Canale 5, il 4 marzo, del film "La grande bellezza" ha fatto infuriare l’Anec, Associazione nazionale esercenti cinema, insieme agli esercenti dell’Anem, della Fice e dell’Acec, che sottolinea in una nota - scrive l'Ansa - come la scelta editoriale del Gruppo Fininvest rischi di penalizzare l’ulteriore sfruttamento dell’opera all’interno della filiera audiovisiva. Il film di Sorrentino è uscito lo scorso maggio e, al pari di altri film candidati all’Oscar nel frattempo distribuiti in home video, ha avuto un primo sfruttamento in streaming lo scorso gennaio sulla piattaforma Infinity. 



Antonella Di Pietro





Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad