ore

Breaking

Post Top Ad

martedì 4 febbraio 2014

FACEBOOK COMPIE 10 ANNI E REGALA UN VIDEO AGLI ISCRITTI


Oggi, 4 febbraio 2014, Facebook, il social network di Mark Zuckeberg, festeggia il suo 10° Anniversario e, per l'occasione il team di sviluppatori hanno voluto fare un piccolo regalo agli utenti. Al link https://www.facebook.com/lookback potremo trovare, infatti, un video personalizzato chiamato A Look Back, nel quale sono raccolti tutti i momenti più significativi della nostra permanenza su Facebook dal momento della nostra iscrizione.  

E' incredibile pensare che siano passati solo dieci anni dalla nascita di Facebook, quasi non ci si ricorda più di come era la nostra vita prima dell'avvento di questo social network. Ed è anche strabiliante vedere come Facebook sia cambiato nel tempo. Era il 4 febbraio 2004 quando Mark Zuckerberg, dalla sua stanzetta nel campus dell'Università di Harvard decise di dare vita alla sua creatura. Creatura in continua crescita, tanto che pare che siano 1,2 miliardi di persone ad utilizzarlo mensilmente. E anche se la sua crescita per quanto riguarda la versione desktop sembra essere rallentata quella su mobile è invece esponenziale. 

Soddisfatto del traguardo raggiunto, Mark Zuckerberg, CEO di Facebook, ha pubblicato questo status nel suo profilo Facebook: "E' stata fino ad ora un'esperienza incredibile e sono davvero grato di esserne parte. È sorprendente vedere come le persone utilizzino Facebook per costruire una vera comunità, supportandosi a vicenda nei modi più diversi. Nei prossimi dieci anni, avremo l'opportunità e la responsabilità di connettere un numero sempre maggiore di persone, continuando a fornire il nostro servizio nel miglior modo possibile".

E' stato un viaggio incredibile finora, e sono così grata di essere stato una parte di esso. E' raro essere in grado di toccare la vita di tante persone, e cerco di ricordare a me stesso di fare il massimo ogni giorno per avere il maggiore impatto possibile. Le persone spesso mi chiedono se ho sempre saputo che Facebook sarebbe diventato quello che è oggi. Ricordo sempre la pizza con i miei amici una notte in un college poco dopo l'apertura di Facebook. Ho detto loro che ero entusiasta di contribuire a collegare la nostra comunità scolastica ma sentivo il bisogno di collegare il mondo intero. Ho sempre pensato che fosse importante dare alle persone il potere di condividere e di rimanere in contatto, e dare loro la possibilità di costruire le loro stesse comunità.

Quando rifletto sugli ultimi 10 anni, la domanda che mi pongo è: 'Perché siamo stati noi a costruire tutto questo? Eravamo solo studenti. Con meno risorse rispetto a grandi aziende' - L'unica risposta che mi viene in mente è : 'Abbiamo curato e creduto più noi in questo progetto che altri'. Mentre alcuni dubitavano che collegare il mondo fosse in realtà importante, noi stavamo costruendo. Mentre altri dubitavano che questo potesse essere possibile, noi stavamo formando connessioni durature. Abbiamo avuto cura di collegare il mondo più di chiunque altro. Ed è quello che facciamo ancora oggi. Ecco perché sono ancora più entusiasta dei prossimi dieci anni di quello precedente. I primi dieci anni erano circa bootstrap in questa rete. Ora abbiamo le risorse per aiutare le persone in tutto il mondo a risolvere problemi ancora più grandi e più importanti .

Oggi, solo un terzo della popolazione mondiale ha accesso a Internet. Nel prossimo decennio, avremo la possibilità e la responsabilità di collegare gli altri due terzi. Oggi, le reti sociali sono per lo più sulla condivisione di momenti. Nel prossimo decennio, saranno in grado di rispondere alle domande e risolvere problemi complessi. Oggi, abbiamo solo un paio di modi per condividere le nostre esperienze. Nel prossimo decennio, la tecnologia ci permetterà di creare molti più modi per catturare e comunicare nuovi tipi di esperienze .

E'stato incredibile vedere come tutti voi avete usato i nostri strumenti per costruire una vera comunità. Hai condiviso i momenti felici e quelli dolorosi. Hai iniziato nuove famiglie, e tenuto sparse famiglie collegate. Hai creato nuovi servizi e costruito piccole imprese. Hai aiutato a vicenda in tanti modi. Sono così contento di essere stato in grado di aiutarvi a costruire questi strumenti. Sento una profonda responsabilità per il mio tempo passato qui e voglio servirsi meglio che posso. Grazie per avermi permesso di essere parte di questo viaggio".


Grazie a te Mark e 100 di questi anni!






Nessun commento:

Posta un commento