M5S: "FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO" - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

M5S: "FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO"

M5S: "FUORI I MERCANTI DAL TEMPIO"

Share This
A Montecitorio il M5S protesta con una scritta composta sugli scranni dell'Aula della Camera: "Fuori i mercanti dal tempio". Contro le presunte pressioni delle lobby durante il cammino della Legge di Stabilità. "A decidere in Parlamento non sono i ministri, non sono i sottosegretari o i deputati, sono i lobbisti, gli affaristi, come De Benedetti" - denuncia Girgis Sorial del M5S nel corso del dibattito sul ddl bilancio - "Questo governo è fallimentare e fallito perché permette agli squali di mettere mano ai conti dello Stato". Sorial ha anche ricordato il nome del relatore Maino Marchi, non casuale, a suo giudizio, "per una legge che deve essere chiamata marchetta".

Poi, i deputati pentastellati, con dei cartelli contro Luigi Tivelli, lo accusano di essere "il vero mercante del tempio" perchè si sarebbe "vantato di aver fatto bloccare il taglio delle pensioni d'oro". I 5 stelle affermano di essere in possesso del "nastro con la registrazione che potrebbe essere trasmesso alla magistratura". Quindi, Sorial si rivolge ad altri deputati apostrofandoli con termini come "porcellini del Porcellum" e "fantocci" tanto che è dovuta intervenire la Presidente della Camera Laura Boldrini che ha invitato alla moderazione chiedendo di usare "toni corretti" e un linguaggio "appropriato" ed ha chiesto di rimuovere i cartelli. 

Nel suo intervento, Sorial ha anche attaccato il capogruppo del Pd dicendo: "Dopo di me Roberto Speranza racconterà un sacco di fregnacce". Che ha prontamente replicato: "Quando non si è abituati alla democrazia, c'è bisogno di un pò di tempo per imparare le regole. Questa è l'Italia che noi non vogliamo, che noi fermeremo". Il capogruppo del Pd ha invocato "le persone miti e perbene" a combattere il "partito dello sfascio", che vede insieme Berlusconi e Grillo "per affossare l'Italia".







Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad