PER "RITROVARE LA VIA MAESTRA" UN CORTEO SULLE NOTE DI "BELLA CIAO" - MAGAZINE PAUSA CAFFE'

MAGAZINE PAUSA CAFFE'

Blog di Informazione e Cultura

PER "RITROVARE LA VIA MAESTRA" UN CORTEO SULLE NOTE DI "BELLA CIAO"

PER "RITROVARE LA VIA MAESTRA" UN CORTEO SULLE NOTE DI "BELLA CIAO"

Share This

Si è svolto a Roma, oggi pomeriggio, un corteo in difesa della Costituzione Italiana promosso dal segretario della Fiom Cgil, Maurizio Landini insieme a Stefano Rodotà, Antonio Di Pietro, don Luigi Ciotti, Lorenza Carlassare, Gino Strada e Gustavo Zagrebelsky. I manifestanti, arrivati da tutta Italia, hanno sfilato da Piazza della Repubblica a Piazza del Popolo con uno striscione recante la scritta: "Costituzione - La via maestra" cantando "Bella ciao". Vi erano anche bandiere di Sel listate a lutto per le vittime di Lampedusa. 



"Da costituzionalista non posso evitare di notare la macchina che il Governo e il Presidente della Repubblica Napolitano hanno messo in moto per cambiare la Costituzione. - ha detto Zagrebelsky - A cambiarla dovrebbe essere il Parlamento. Rimango con l’idea che queste macchine quando si mettono in moto non si sa dove si fermeranno, ho paura che questa non si fermi prima di aver fatto dei danni. La cultura non si presta a progetti di potere, per sua natura è libera e non si accompagna a questioni di potere". 

Al riguardo vi invitiamo alla lettura del "Discorso sulla Costituzione" di Piero Calamandrei, andando a questo link.



A.D.P.

Nessun commento:

Posta un commento

Post Bottom Ad